PRIMO VOLO AEREO CON BAMBINI

Shares

PRIMO VOLO AEREO CON BAMBINI : COME AFFRONTARLO?!

Poche semplici dritte…perché prendere il primo volo con il vostro bimbo non è mica come lanciarsi col paracadute!

E se qualcuno prova a farvi credere che sia così non dategli retta…

Le parole d’ordine sono:

  • SERENITA’: se sarete sereni voi sarà questo lo stato d’animo che trasmetterete a vostro figlio;
  • BUON SENSO: Due esempi? Non scegliete come prima esperienza di volo un intercontinentale Nizza-Brisbane con scalo a Dubai della durata totale di 23 h…ma magari un Genova-Londra di 2h circa. Se vostro figlio ha pochi mesi e soffre di coliche serali non fatelo volare in quella fascia oraria! Scegliete un buon orario che non sconvolga i ritmi sonno-pappa del vostro piccolo!
  • ORGANIZZAZIONE: Portate qualcosa per intrattenere il pargolo. A seconda dell’orario la merenda o il pasto. In ogni caso un pacchetto di cracker o altro cibo antinausea e acqua da bere. E poi suoi giochi tra i preferiti e meno ingombranti: pupazzi, bambole, carta e colori, libretti…ciò che è più efficace per intrattenerlo.

 

Per i bimbi ancora in fase di allattamento/svezzamento generalmente ai controlli accetteranno di farvi imbarcare vasetti di pappa sigillati, biberon pieni di latte e pappe da voi preparate nel termos. Queste ultime due cose. però, potrebbero chiedervi di assaggiarle come prova che non sia altro, a noi è successo!

Il battesimo del volo

Per il promo volo si può richiedere, direttamente all’aeroporto e non alla compagnia aerea, il certificato di battesimo del volo. Contattate il servizio clienti dell’aeroporto prima del volo e fatevi spiegare le modalità di rilascio. Per Orio al Serio la richiesta si può fare online.

Ultimi consigli

  • NOTA BENE: Nelle fasi di atterraggio e decollo le orecchie del vostro cucciolo vanno protette. Per neonati l’ideale sono allattarlo, oppure offrirgli ciuccio o biberon in queste fasi. Se il bimbo è già più grande si può optare per un succo di frutta o una caramella, tutto ciò lo tenga impegnato per un po’ con la deglutizione.
  • DA SAPERE: Per un bimbo sotto i due anni potete imbarcare gratuitamente un passeggino o carrozzina e un altro elemento a scelta tra seggiolino auto/lettino da viaggio, etc.Se il passeggino si piega a ombrello potete chiedere di giungere all’imbarco con quello e poi vedervelo riconsegnato o all’uscita dell’aereo o al nastro bagagli (solitamente nella zona bagagli speciali/extra large). Se il bimbo ha più di due anni a diritto anche ad un bagaglio a mano e, se compreso nella tariffa – o comprato come supplemento – bagaglio in stiva.

 

Qui potete trovare la storia del nostro primo volo aereo!

Leggi anche i nostri consigli per noleggiare l’auto, sempre con bimbi al seguito!

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo!
Shares

3 risposte

  1. Non sono mamma, ma leggo sempre con interesse articoli riguardanti viaggi con bambini, come prepararsi, cosa fare. Spero di avere un bambino un giorno e davvero vorrei trasmettergli questa passione per i viaggi, mi piace quindi leggere e informarmi sulle esperienze delle altre mamme. Ho letto del primo volo della tua bimba in Grecia, mi sembra che tu l’abbia avviata nella strada della “viaggiatrice” per bene! 🙂

  2. Appena ho scoperto di essere incinta ho subito guardato fino a quanti mesi potevo volare con il pancione e ora che la gravidanza procede mi sto già leggendo tutti i post su come viaggiare con un neonato. Con metà famiglia in UK e l’altra metà in Italia sarà un/a piccolo/a viaggiatore/trice di sicuro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *