PRIMI VIAGGI IN AUTO CON BAMBINI

Shares

Tutti si preoccupano e vi danno consigli per il primo viaggio in aereo…ma dei primi viaggi in auto con bambini ne vogliamo parlare?!

Per noi è stato più complicato del primo volo, così come la prima vacanza on the road è stata più complicata del primo viaggio fly and drive!

ALCUNE ACCORTEZZE PER I PRIMI VIAGGI IN AUTO CON BAMBINI

Come sempre, però, tutto è possibile. Basta seguire alcune semplici accortezze:

1. Non partire mai nei giorni di ponte o da bollino rosso e negli orari di punta, evitando di trovarvi in colonna per ore al suo primo viaggio!

2. Partite nell’orario dei suoi sonnellini o al mattino molto presto, così una parte del viaggio volerà nel sonno…

3. Se possibile non iniziate mai il viaggio quando il bambino è appena sveglio e quindi bello carico e desideroso di muoversi!

4. Prevedete molte pause lungo il tragitto, almeno ogni 2-3 h…aiutano tantissimo! E poi, siate pronti a tante pause extra se necessario. Tenete conto di questa esigenza anche quando calcolate le vostre tappe e le vostre tempistiche! Mai fare il passo più lungo della gamba coi bimbi, se siete indecisi scegliete sempre la tappa più corta rispetto a quella più lunga: vedere meno, ma con un ritmo più slow potrà fare bene a tutta la famiglia!

5. Attrezzatevi, portandovi dietro tanti passatempi e:

– snack dolci e salati, leggeri e asciutti;

    – pochi liquidi (acqua, succhi, etc.) da bere a piccoli sorsi;

 – giochini vari, peluche, libricino da leggergli, cd o le sue canzoni/filastrocche preferite su mp3;

  – cartoni/film d’animazione. Sì, se il vostro bimbo non soffre l’auto e la strada non è tortuosa, potete azzardare dei cartoni su apposita tv portatile o sull’ipad attaccato al retro del sedile anteriore: a noi in più occasioni hanno salvato la vita!

6. Usate un po’ di fantasia: tanti giochi e racconti per distrarlo stanno alla vostra e alla sua inventiva, dai semplici giochi di parole, al trovare tutte le cose gialle fuori dal finestrino, etc…

7. Infine, come è logico, con bambini bisogna sempre avere una guida dolce e sicura, anche per aiutare a prevenire il mal d’auto!

COSA FARE SE IL BIMBO SOFFRE IL MAL D’AUTO?

Noi con la prima pargola all’inizio siamo stati fortunati perchè non ne soffriva. Verso i due anni e mezzo ha iniziato a patire il mal d’auto.

I consigli che posso darvi, in base alla mia esperienza, per evitare il mal d’auto con i bambini sono i seguenti:

  • Evitate di far ingerire al bambino abbondanti liquidi prima della partenza. Uno o due cracker o altro snack secco e salato possono aiutare.
  • Non farli impegnare in nessuna attività che richieda concentrazione (bandite la lettura e la televisione o simili), ma solo a guardare la strada. L’ideale sarebbe impegnarlo in un giochino che implichi guardare le altre auto e il paesaggio intorno. Ad esempio con il gioco “trova il color…”.
  • Una guida molto dolce, soprattutto in caso di curve, aiuta parecchio.
  • Anche aprire il finestrino in caso di prime avvisaglie, o fare una sosta se l’aria del finestrino non basta, aiuta ad evitare il peggio.
  • I braccialetti: non sono farmaci ma aiutano a prevenire il mal d’auto. Nel nostro caso, se indossati alla partenza, ci aiutano a evitare quasi sempre la comparsa dei suoi sintomi.

LE ALTRE NOSTRE PRIME VOLTE CON BAMBINI

Se siete curiosi, ecco com’è andato il nostro primo viaggio fly&drive con pargola (età: 6 mesi)!

Se l’auto in questione è a noleggio, ecco tutti i consigli per noleggiare l’auto, basati sulle nostre molteplici esperienze!

Qui, invece, trovate altri consigli su come affrontare il primo volo del vostro bimbo, o per affrontare lo svezzamento in vacanza.

SE TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO CONDIVIDILO!
Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *