Natale a Gubbio: cosa fare e dove dormire

Shares

Natale a Gubbio: sicuramente è un’ottima idea concedersi anche solo un weekend natalizio in questa città, meta ideale grazie ai mercatini di Natale, presepi e tante altre possibilità di divertirsi per i bambini e di rilassarsi per gli adulti. In questo post vi dirò tutte le cose da fare e un suggerimento per l’hotel in cui dormire.

Salva

Salva

 

NATALE A GUBBIO: COSA FARE

VEDERE L’ALBERO DI NATALE PIU’ GRANDE AL MONDO E I MERCATINI DI NATALE 

Eh già, perché l’albero di Natale più grande, entrato anche nel Guinness dei primati, si trova proprio a Gubbio! Quest’anno sarà acceso dal 7 dicembre al 6 gennaio 2020 e la novità sarà addirittura l’organizzazione della rassegna “Gubbio è Natale”.

Ai piedi del gigantesco albero, in Piazza San Martino dal 21 novembre al 7 gennaio – ogni weekend e festivi – vi aspetta il mercatino di Natale. Rispetto all’edizione nella quale siamo andati noi, qui troverete anche una ruota panoramica che vi permetterà di godervi lo spettacolo dell’albero e di Gubbio illuminate.

 

 

I DUE PRESEPI DI GUBBIO

Non finisce qui, infatti nella città alta vi aspettano ben due presepi. Il primo con statuine a grandezza naturale nel quartiere di San Martino. Il presepe vivente, invece, nel quartiere di San Pietro, vi aspetterà dal 23 al 27 dicembre, dal 1 al 3 gennaio ed il giorno dell’Epifania.

Una visita in Piazza Grande è un must per ammirarne lo splendore e la magnifica vista sulla città sottostante. Inoltre, proprio qui potrete far pattinare sul ghiaccio i vostri bimbi! Infine qui troverete le attività per bambini parte del circuito Christmas Land – Gubbio città del Natale.

DOVE MANGIARE LA CRESCIA A GUBBIO

Consigliamo di cenare fuori dal centro storico di Gubbio per una cucina più autentica. Appena fuori dalle mura si trova l’Osteria del Bottacione. Marito in sala, moglie un cucina per una “crescia” squisita. Si tratta di una specialità di Gubbio: una specie di piadina lievitata a base di sola acqua, farina e lievito. Dopo sono arrivati in tavola salumi, ottimi primi, secondi di carne e per finire l’amaro del Bottacione: il tutto ad un prezzo onestissimo!

DOVE DORMIRE A GUBBIO: RELAX PER ADULTI E BIMBI AL PARK HOTEL DEI CAPPUCCINI

Dopo varie ricerche online, prenotiamo al Park Hotel dei Cappuccini, un ex convento del XVII secolo alle porte di Gubbio. Si tratta di un’oasi di pace e di benessere, grazie anche alla grande Spa – con area accessibile ai bambini – che è stata la principale ragione della nostra scelta!

Questo è il post che fa per te se ti interessano altri hotel con Spa accessibile ai bambini.

L’Hotel non è a buon mercato, ma essendo riusciti a partire fuori da ponti e vacanze, riusciamo a spuntare una tariffa accettabile.

Cosa aspetti? Cerca anche tu per tempo la tua offerta presso l’Park Hotel ai Cappuccini a Gubbio.

Del resto questo è un hotel ideale per soggiornare a Gubbio a Natale, anche per la camera confortevole e la vasta hall con soggiorno, caminetto ed un gigantesco albero di Natale che nostra figlia apprezzerà molto!

 

HOTEL A GUBBIO CON SPA ACCESSIBILE AI BAMBINI

L’area Wellness comprende un primo spazio di 350 mq con una piscina per il nuoto libero, più vasca baby e area idromassaggio a 30 gradi. A parte si trova anche una vasca per il nuoto controcorrente: tutta la famiglia apprezzerà molto quest’area! Inoltre esiste una seconda zona con accesso a pagamento e per soli adulti, offre due vasche idromassaggio, di cui una addizionato con magnesio e potassio, e infine una vasca talasso. 

 

COSA FARE A NATALE NEI DINTORNI DI GUBBIO

 

PERUGIA E I MERCATINI ALL’INTERNO DELLA ROCCA

Visto che siamo in provincia di Perugia, perchè rinunciare ad una breve visita in quest’altra bellissima città?

Lasciata l’auto nell’apposito parcheggio, si sale alla città alta con un sistema di scale mobili che diverte molto nostra figlia. Prima, però, visitiamo gli originalissimi mercatini nella Perugia sotterranea, all’interno della Rocca Paolina. Caldi, suggestivi e con prodotti artigianali di alta qualità: inutile dire che li abbiamo molto apprezzati!

Anche passeggiare per il centro storico di Perugia è molto piacevole, con altri mercatini e monumenti di rilievo. Ad esempio, non tralasciate la bellissima fontana Maggiore in piazza IV Novembre, realizzata nel 1274-75 dal padre Nicola Pisano e dal figlio Giovanni. Soprattutto i pannelli con le scene dei Mesi e delle attività agricole sono una preziosissima testimonianza di scultura gotica italiana.

 

 

UNA VISITA AD ASSISI E ALLA BASILICA DI SAN FRANCESCO

Poiché non abbiamo mai visto la splendida basilica, decidiamo di recarci anche ad Assisi. Tra l’altro, siamo stati lì il giorno dopo l’apertura della Porta Santa della Basilicata inferiore, nell’anno giubilare, e l’atmosfera era molto mistica. D’altra parte, gli affreschi di Giotto, sia nella basilica inferiore che in quella superiore, rendono questo posto magico 365 giorni all’anno. Anche i vostri figli ne saranno colpiti, grazie al loro realismo perfetto e alla dimensione a grandezza naturale. Basterà attirare la loro attenzione su alcuni degli incredibili dettagli naturalistici!

Inutile dire che questo short break pre-natalizio in Umbria ci ha molto divertito e rilassato. Noi siamo andati nel 2016, lasciateci le vostre impressioni nei commenti se andrete quest’anno!

Per altre idee su dove passare qualche piacevole giorno con atmosfera natalizia leggete anche le nostre esperienze a Govone (Cuneo) e a Rothenburg ob der Tauber (Germania).

Salva

Salva

Salva

Salva

SE TI E’ PIACIUTO QUESTO ARTICOLO CONDIVIDILO!

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *