Cosa fare a Norimberga in un giorno con bambini

Shares

Raccontarvi cosa fare a Norimberga in un giorno con bambini è davvero un piacere. Ci sarà solo l’imbarazzo della scelta nel selezionare le attività imperdibili tra le tante offerte da questa florida cittadina della Baviera.

Lasciatevi sorprendere, dunque, da Norimberga. Capoluogo della Franconia, questa città non è solo il pesante passato di palcoscenico delle adunate del terzo Reich. In questo post vi raccontiamo cosa fare con bambini, in quella che è anche la città natale del più importante artista del Rinascimento tedesco, Albercht Durer, e ancor prima capitale ufficiosa del Sacro Romano Impero ai tempi di Enrico IV.

 

LA MAPPA DEL PERCORSO A PIEDI NEL CUORE DI NORIMBERGA

Le attività di cui vi sto per parlare si snodano tutte lungo un piacevole itinerario a piedi. Trovate qui sotto il percorso segnato sulla simpatica mappa per bambini ricevuta dall’ente del turismo di Norimberga.

Un giro nel piacevole centro città di Norimberga non può prescindere dal passeggiare per l’Altstadt, la città vecchia, cinta da mura. 

Noi alloggiavamo vicino all’Hauptbahanhof (la stazione centrale). Del nostro consigliatissimo Ringhotel Loew’s Merkur vi racconto di più nel post specifico su come organizzare un viaggio a Norimberga.

Cosa fare a Norimberga in un giorno con bambini:

  1. HANDWERKEHOF

    Dalla piazza della stazione, attraversando la strada, in pochi minuti arriverete alle mura della città e vi ritroverete nel borgo medievale ricostruito di Handwerkehof (non vi dimenticate che Norimberga è stata pesantemente bombardata durante la seconda guerra mondiale). Una passeggiata qui sarà già un colpo di fulmine nei confronti di questa città. Anche per mangiare o sorseggiare una birra si tratta di un ottimo quartiere.

    Da qui potete imboccare Konigstrasse, la via principale che taglia il centro, e passeggiare fino alla piazza dell’Hauptmarkt, ma prima non dimenticate di ammirare la St. Lorenz Kirche e la vista da uno dei ponti che attraversano il fiume Pegnitz. 
    Questa zona al tramonto offre scorci davvero pittoreschi, perfetti per gli appassionati di fotografia come noi!                                                       

  2.  L’HAUPTMARKT 

    Ma eccoci arrivati alla piazza del Mercato. La celebre sede dei mercatini di Natale per capirci! Qui noi ad aprile abbiamo incontrato il mercatino di Pasqua. Pare proprio che gli abitanti di Norimberga amino i mercatini e non riescano a starne senza…buon per i suoi visitatori!

    Troverete delle bancarelle e tanti negozi interessanti anche prima di giungere alla piazza, lungo Konigstrasse. In particolare vi segnalo la presenza di Kathe Wohlfahrt: il mitico negozio bavarese con decorazioni di Natale! L’unico e inimitabile originale è quello di Rothenburg ob der Tauber, con tanto di albero di Natale al centro, ma qui si trova un’interessante succursale.

    L’ideale è arrivare qui poco prima di mezzogiorno per assistere allo spettacolo delle figurine dell’orologio sopra alla facciata della Frauenkirche, chiesa gotica trecentesca dedicata a Nostra signora. Si tratta della più antica chiesa gotica di tutta la Baviera. Alle 12.00 in punto si può assistere al “Mannleinlaufen”: la parte della facciata sopra l’orologio si anima con le statuine dei 7 Principi elettori che girano tre volte intorno all’imperatore Carlo IV.

     

    Catturerà la vostra attenzione anche la Schonen Brunnen, con i suoi 19 metri, la “Fontana Bella” è copia di un originale quattrocentesco. Non dimenticate di girare l’anello d’oro appeso sul lato Sud Ovest dell’inferriata: si dice porti fortuna! Dall’altro lato, invece, si dice che l’anello favorisca una gravidanza: valutate, nel vostro caso, se provare o tenervene a debita distanza!

    Vicino a questo monumento troverete anche il punto di partenza del trenino turistico di Norimberga: un’attività che con la bella stagione potrà risultare molto piacevole per i più piccini!

  3.  LA FORTEZZA IMPERIALE 

    Spingendosi ancora più avanti, s’incontra finalmente la fortezza imperiale: Kaiserburg è un ottimo modo per scoprire la storia di Norimberga. E’, inoltre, un ideale punto panoramico per ammirare la città dall’alto e farsi un’idea della sua bellezza.

    All’interno, poi, si può comprendere meglio la sua ricchezza ai tempi del Sacro Romano Impero, a partire dalla corona e dal trono dell’imperatore, che accenderanno la fantasia dei bambini. La cosa che mi è piaciuta di più è probabilmente la doppia cappella, subito dopo il Salone imperiale. Il piano sottostante serviva per il popolo, con accesso dalla città, mentre il piano superiore ospitava le persone di sangue nobile, con accesso diretto dal Palazzo. 

  4. TIERGARTNERTOPLATZ 

    Dopo tutte queste visite potrebbe essere il momento di uno spuntino o di una birra in Tiergartnertorplatz.  Questa piazza è uno degli angoli più pittoreschi che ho trovato a Norimberga, mi ha davvero catturata! Case a graticcio, camminamenti in legno al di sopra dei palazzi, accesso alla Norimberga sotterranea e un bel pozzo fotogenico. Se capitate qui all’ora di merenda, poi, fate tappa al Cafè Imateriel per una cioccolata con panna, o uno strudel caldo con gelato, o ancora una delle varie torte fatte da loro. Mia figlia ha adorato quella al cioccolato, ma ha assaggiato tutto quello che vi ho elencato!

  5. ALBRECHT DURER HAUS

    Dopo tutte queste visite potrebbe essere il momento di uno spuntino o di una birra in Tiergartnertorplatz.  A pochissima distanza da qui si trova anche la casa di Albercht Durer: meta ideale per gli amanti dell’arte, coppie o genitori con figli un po’ più grandi, che magari hanno già trattato il Rinascimento a scuola. Secondo la Lonely Planet il sabato alle 14.00 si tiene anche un tour guidato in inglese, un’opportunità da verificare, ma che può essere interessante!

  6. IL MUSEO DEL GIOCATTOLO

    Scendendo verso Albrecht Durer Strasse, invece, arriverete al Museo del giocattolo. Questo luogo scatenerà tutto l’entusiasmo dei vostri bimbi, a partire dalla sala di gioco libero al terzo piano. Qui tutti i giochi sono a disposizione per giocare davvero.

    Quando i bimbi saranno soddisfatti del tempo passato a giocare, si può passare alle sale espositive,  per un tuffo nostalgico dei genitori tra Barbie e Big gym, bambole e trenini, spettacolari giochi artigianali in legno e case delle bambole con stanze da fare invidia a Paris Hilton! Questo museo saprà riscoprire il bambino che ancora alberga in voi.

  7. LA VIA DEI DIRITTI UMANI E IL MUSEO NAZIONALE GERMANICO

     

    A questo punto potrete rientrare verso le mura dal lato della stazione, ma tenendovi leggermente più a Ovest di dove siete entrati, per dirigervi ad un’altra attrazione imperdibile, il Deutsche Bahn Museum. Prima di uscire dalle mura, però, attraverserete la Via dei Diritti Umani, un tributo che la città ha voluto rendere a tutti quei popoli i cui diritti sono stati violati.

    I 27 pilastri di cemento recano articoli tratti dalla Dichiarazione Universale dei diritti dell’uomo, scritti in tedesco e nella lingua di ciascuno dei Paesi violati, più l’ultimo pilastro che simboleggia quei Paesi non citati individualmente. L’opera è dell’artista israeliano Dani Karava. 

    Proprio qui sorge anche il Museo nazionale germanico, un’attrazione che vi consiglio se siete appassionati di arte o se volete approfondire il contesto storico artistico della città. Noi con bambini non lo abbiamo visitato, preferendo dedicare più tempo a musei kids friendly quali appunto il Museo ferroviario tedesco.

  8. IL DEUTSCHE BAHN MUSEUM

    Si trova appena fuori le mura dell’Altstadt, poco più a Ovest della stazione. La fermata della metro più vicina è Operhaus.

    Dovete sapere che proprio in questa città fu inaugurata la prima linea ferroviaria della Germania, da Norimberga a Furth. Per cui qui si rintracciano le origini e lo sviluppo del sistema ferroviario dell’intera nazione.

    Ci sono tre piani espositivi, l’allestimento è molto interattivo per cui i bambini saranno stimolati in ogni sezione del museo. Vi sono carrozze a dimensione naturale da provare, migliaia di modellini, alcuni da azionare e in una stanza persino la ricostruzione dell’intero impianto ferroviario cittadino. Viene messo in funzione a determinati orari, potete chiedere al personale di sala presente, per la gioia di grandi e piccini. Senza accorgervene potreste anche finire nelle sale del Museo della Comunicazione, anche questo molto interessante e interattivo.

    Nel suo sfarzo esagerato anche la carrozza di Ludwig II sarà una vista che non dimenticherete facilmente. Ma il pezzo forte per i bambini, al secondo piano, è Kibala. Si tratta di una vastissima area tutta a misura di bambino dove si può giocare con piste e trenini di legno, salire su numerosi vagoni e locomotive a grandezza reale, simulare la guida di un treno in 3 D, travestirsi da capotreno, leggere libretti e ristorarsi nella saletta con tavolini e sedie. Sono disponibili anche bagni e appositi fasciatoi.

    Il pezzo forte, però, è un trenino in legno che compie il giro della sala ogni mezz’ora, guidato da un capo treno. Da notare solo che i bambini con meno di tre anni non possono salire: cosa non ci siamo dovuti inventare per distrarre Simone mentre sua sorella andava sul trenino! Per accedervi non perdete il coupon che vi verrà consegnato alla biglietteria del museo.

    Il mio consiglio è di non arrivare qui troppo tardi perchè merita davvero alcune ore del vostro tempo, potreste anche decidere di iniziare da qui il vostro giro della città, prima di entrare nell’Altstadt. In ogni caso tenete presente che nei giorni feriali chiude alle 17.00 e sabato e domenica alle 18.00.

    E ora servirebbero consigli su dove mangiare a Norimberga per cena… A breve il post con le nostre gustose esperienze!

  9. E SE AVETE UN GIORNO IN PIU’: IL PLAYMOBIL FUN PARK

Se avete un giorno in più la scelta è d’obbligo: dedicare la seconda giornata al Playmobil Fun Park. Noi lo abbiamo fatto, anzi diciamo che abbiamo scelto Norimberga anche per via della vicinanza a questo Parco…e la scelta non poteva essere più appagante! I bimbi saranno entusiasti e anche voi non ve ne pentirete. Il parco è facilmente accessibile con i mezzi pubblici, partendo dalla stazione di Norimberga lo si raggiunge in meno di un’ora.

ECCO IL RACCONTO DELLA NOSTRA GIORNATA AL PARCO DIVERTIMENTI PLAYMOBIL, VICINO NORIMBERGA, CON BAMBINI.

COSA FARE A NORIMBERGA CON BAMBINI: ALTRE IDEE

E se aveste ancora un pò di tempo da dedicare a questa città? Altre attrazioni non mancano e vi rimando all’utile e ben fatto sito dell’ente del turismo cittadino, che ha anche la sua versione italiana. Qui potrete acquistare anche la Nurnberg card, di cui vi ho raccontato tutto nel post su come organizzare un viaggio a Norimberga.

DOVE MANGIARE A NORIMBERGA CON BAMBINI

In base alla nostra esperienza vi consiglio quattro locali meritevoli dove mangiare a Norimberga con bambini, in ordine di gradimento:

  1. Degustate la celebre salsiccia di Norimberga, anche take away in un panino d’autore a pochi passi dalla piazza del Mercato, proseguendo verso la chiesa di San Sebaldo alla “Bratwursthausle”. Qui noi siamo tornati una seconda volta anche di sera per provare l’ottimo servizio ai tavoli per l’ora di cena e vi consiglio caldamente anche questo! Bratwurst di Norimberga cucinate in diversi modi e succulente, locale caldo e caratteristico, servizio veloce e costi contenuti…cosa volere di più?!
  2. Restaurant Bratwurstglöcklein im Handwerkerhof, nell’omonimo e pittoresco quartiere medievale di cui vi parlavo sopra. Questo simpatico locale è caratteristico e non troppo grande. Salsicce e altri piatti tipici sempre ottimi e a prezzo equo.

  3. “Trödelstuben” – Restaurant, Wein- & Bierstuben:  questo locale merita anche solo per la posizione e l’aspetto. Si trova su una minuscola isola circondata dal fiume Pegnitz lungo Trodelmarkt. Le sue salette hanno vetri istoriati e antichi giocattoli appesi al soffitto (compreso un trenino neanche tanto piccolo!) e appoggiati alle pareti…un bijoux! Abbiamo mangiato discretamente a base di asparagi locali, uova e patate.

  4. Alte Küch’n / Im Keller: vi sembrerà di entrare nelle segrete di un castello medievale! E’ un locale veramente spazioso e caratteristico, 100% bavarese nell’aspetto, con musica tipica dal vivo, almeno la sera in cui siamo stati noi, buio, ambiente caciarone e affollato, ma la spalla di maiale è gustosa ed il servizio sempre veloce.

Questi locali sono stati selezionati in parte in base al nostro istinto, in parte grazie ai consigli ricevuti dalla guida ai locali con cucina tipica della Franconia, messa a disposizione da Tourismus Nuernberg al nostro arrivo in hotel. La birra, neanche a dirlo, è ottima e conveniente sempre e comunque. Il seggiolone non è sempre disponibile: si tratta di locali spartani ma molto calorosi nell’accoglienza e con un buon rapporto qualità prezzo.

DOVE DORMIRE A NORIMBERGA CON BAMBINI

In base alla nostra esperienza vi consiglio un hotel con piscina e buon rapporto qualità prezzo, adiacente la stazione dei treni e quindi a 5 minuti dalle mura. Trovate tutti i dettagli nel nostro articolo Come organizzare un viaggio a Norimberga”.

Siete già stati a Norimberga? O avete qualche altra città europea da consigliarci perchè ultra family friendly? Vi aspetto tutti nei commenti, mi raccomando!!

Post in collaborazione con Tourismus Nuernberg.

 

SE TI E’ PIACIUTO QUESTO ARTICOLO CONDIVIDILO!

 




Shares

10 risposte

    1. Sì, ti confermo bellissima a prescindere. Eppure io per prima l’ho sottovalutata al mio primo giro in Baviera, chissà perchè! Mi hai fatto venire in mente che devo ancora scrivere il post su dove mangiare a Norimberga…ma cosa sto aspettando??!

  1. Prima o poi la visiterò pure io Norimberga: ne ho sentito tanto parlare e m’attira parecchio … soprattutto perché ci è nato Dürer, tra i miei artisti preferiti! E non sapevo proprio che qui è nato il primo tratto di ferrovia tedesca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!