EXMOOR E DARTMOOR NATIONAL PARK: COSA VEDERE

Shares

EXMOOR NATIONAL PARK

Siete pronti a scoprire l’Exmoor e Dartmoor National Park nel Sud Inghilterra?

Partiamo dal parco nazionale di Exmoor. Dopo una prima tappa per spezzare il viaggio a Bristol, il nostro viaggio in Cornovaglia e Devon inizia proprio con questo parco. Giungiamo qui nel primo pomeriggio dopo un acquazzone e ci accolgono mucche, vividi colore ed uno sgargiante arcobaleno.

Il paesaggio è talmente fuori dal tempo da essere di una bellezza ed una poesia surreali. Iniziamo attraversando distese di brughiera al ritmo molto slow del passo delle mucche al pascolo, lungo la strada.

DUNSTER ED IL CREAM TEA

Con molta calma proseguiamo godendoci il panorama ed il primo paesino che incontriamo è Dunster. Si tratta di un villaggio medievale molto carino. Qui vi consigliamo di ammirare il mercato della lana e l’antico castello. E poi, non dovete assolutamente perdere la graziosa Locks Victorian Tea rooms and garden. E’ una tea room davvero incantevole con dehor nel cortile pieno di piante.

Sarà qui che faremo la nostra prima conoscenza con il Cream tea. L’esperienza è stata così folgorante che ve ne parlo dettagliatamente nel post linkato appena sopra!

Un’altra mezz’ora di piacevolissima strada tra prati, boschi, mucche e pecore e arriviamo a Porlock.

 

PORLOCK

Alloggiamo al The Culbone: un bel ristorante e B&B con camere. Si trovava immerso nella campagna intorno a Porlock. Al momento, però, vi segnaliamo che il posto è chiuso per lavori di ristrutturazione. Quindi vi consiglio di dare un’occhiata alle altre strutture di Porlock presenti in questa mappa.

 

Booking.com

Proseguiamo l’indomani, all’interno dell’Exmoor National Park, lungo la strada panoramica che passa da Lynton.

MORTEHOE

Sorpassata Lynton ci fermiamo a fare una piacevole passeggiata ultra panoramica, lasciando l’auto nel grazioso villaggio di Mortehoe, sovrastante il mare. Il cammino non è adatto al passeggino quindi usiamo il nostro marsupio, che si rivelerà fondamentale e strategico in questa vacanza. Lo usiamo io e papà alternandoci: per il peso di una bimba sotto l’anno è perfetto e portabilissimo. Certo dall’anno e mezzo consigliamo di passare allo zaino, che distribuisce meglio il peso ed è meno faticoso per i genitori e più comodo per i bimbi. Dopo i bei panorami con prati scoscesi a picco sul mare, ci ristoriamo in un pub di Mortehoe, con un originale panino al granchio.

Il nostro itinerario prosegue poi in Cornovaglia, facendo tappa a Porthleven e poi esplorando le sue coste suggestive.

 

DARTMOOR NATIONAL PARK NEL SOUTH DEVON

Il Dartmoor National Park si trova nell’autentica countryside inglese, nella regione del Devon. Noi siamo qui durante il nostro viaggio on the road in Cornovaglia e lungo la Jurassic Coast, unico sito patrimonio UNESCO d’Inghilterra: ne attraverseremo la parte meridionale, tagliando il Dartoor National Park per arrivare a Exeter.

Segnaliamo che, provenendo dalla Cornovaglia, prima di entrare nel parco potreste fare una deviazione per visitare un’attrazione molto famosa e che può veramente valere la sosta con bambini non troppo piccoli: l’Eden Project. La visita si rivelerà sicuramente interessante se siete appassionati di botanica. Si tratta delle serre più grandi al mondo, per toccare con mano la biodiversità dell’intero pianeta. Contiene piante, alberi e curiosità botaniche provenienti da ogni ecosistema terrestre. Noi abbiamo preferito rimandare la visita perchè viaggiavamo con una neonato di 8 mesi.

TRA BRANCHI DI PONY, TOR E ANTICHI VILLAGGI

Per entrare nel cuore del parco nazionale di Dartmoor, prendiamo la strada che parte da Tavistock, dove ci fermiamo a mangiare un boccone ed ammirare il Pannier Market, nel centro cittadino. Poi prendiamo la strada BB357 per Princetown. Presto incontreremo le famose alture di granito che interrompono la monotonia dei verdi prati di Dartmoor: è il paesaggio della famosa brughiera inglese. Le Tor più alte sono molto suggestive. Seguendo alcuni sentieri vi si può arrivare proprio sotto. Così faremo anche noi, nonostante la pioggia improvvisa!

Sia in questa parte, che intorno a Widecombe-in-the-Moor, avvistiamo branchi di pony che vivono nel parco allo stato selvaggio. Sono di tutti i colori e poco impauriti, è davvero bello osservarli e fotografarsi con loro.

Percorriamo la strada principale fino a Postbridge, dove ammiriamo il ponte settecentesco sopra il fiume Dart. Poi di lì deviamo verso Widecombe-in-the-Moor, per ammirare questo piccolo e pittoresco villaggio con la sua chiesetta medievale, con la croce celtica nel prato che la circonda, insieme ad un piccolissimo cimitero con tombe antiche. Ne approfittiamo anche per un’altra merenda a base di Cream Tea!

Poi giungiamo fino a Bovey Tracey e di lì usciamo dal parco per immetterci nell’autostrada che ci porterà verso Exeter.

Qui puoi proseguire alla scoperta della città di Exeter con neonata insieme a noi.

SE TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO CONDIVIDILO!

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!