Lago di Scanno cosa vedere

Shares

Lago di Scanno cosa vedere? Intanto vi informo che il lago di Scanno è un azzurro lago in Abruzzo, nel cuore del Parco d’Abruzzo, Lazio e Molise. La sua celebrità è dovuta alla sua peculiare forma di cuore, che gli ha permesso di spopolare su Instagram. La prima cosa da fare per ammirarne la forma è percorrere il Sentiero del Cuore, per giungere al punto in cui assume questa particolare forma, ma vi sono molte altre piacevoli attività da fare, adatta a tutti, anche alle famiglie con bambini.

Noi, arrivando in auto da Villetta Barrea, abbiamo parcheggiato lungo lago e concesso ai nostri figli una pausa gioco nel grazioso parco giochi a ridosso del lago dalla parte più vicina al borgo di Scanno, proprio dove si trova un grande parcheggio.

Se vuoi scoprire cosa vedere e dove dormire a Villetta Barrea, nel cuore del Parco d’Abruzzo, Lazio e Molise, leggi il nostro foto racconto!

E’ stata una pausa di puro divertimento e portarli via per intraprendere il sentiero non è stato facile!

 

LAGO DI SCANNO, IL SENTIERO DEL CUORE

Per percorrere il sentiero del cuore presso Scanno avete due possibilità. Il primo punto di partenza sale direttamente dalla base del lago e potrete parcheggiare lungo la strada o nell’adiacente ampio parcheggio.

L’escursione dura un’ora in salita, per 150 metri di dislivello, più la metà del tempo circa al ritorno in discesa. La partenza è proprio accanto ai chioschetti che vendono souvenir, dall’altra parte della strada vedrete l’hotel del Lago e alcuni chioschi che affittano i pedalò.

Da qui parte un sentiero in salita nel bosco, che dura un 25 minuti circa, fino ad arrivare ad un fotogenico slargo in pianura con panchina.

Poi, seguendo le indicazioni, si raggiunge presto l’eremo di Sant’Egidio, che risale al ‘600. Il punto offre una bellissima vista sul borgo di Scanno e in parte sul lago.

 

Segnalo, da questo punto in poi, in poi la presenza di succulente more nella stagione estiva. A questo punto si scende per alcuni metri fino ad arrivare ad una fonte. Di fronte alla fontana, di nuovo in leggera salita, noterete una radura erbosa recintata, ma con un’apertura, alla quale è stata attaccata l’immagine del lago di Scanno con la forma a cuore.

Entrate qui e camminate ancora un quarto d’ora circa in questa radura erbosa fino ad arrivare alle indicazioni per l’Osservatorio panoramico con panchina. Per scendere al punto panoramico occhio al sentiero sdrucciolevole (solo pochi metri).

Potrete, finalmente, godere della vista del lago azzurro a forma di cuore e sbizzarrirvi nei vostri scatti ricordo. Poco più su abbiamo trovato anche un buon punto per far mangiare uno snack ai bimbi, prima di affrontare la discesa.

 

Se avete bimbi molto piccoli, o che non amano camminare in salita potete optare anche per il sentiero che parte dal paese.

Io la mia di 7 anni, più restia a camminare del fratellino di 3, l’ho convinta solo con le more ad arrivare in cima, raccogliendole e dandogliele in premio ogni tot. metri. Ma per un bimbo che è un buon camminatore il primo sentiero non desterà alcun problema.

La stessa scelta la potete fare se questo punto di partenza vi risulta più pratico.  La durata della passeggiata si ridurrà a solo mezz’ora ad andare (e ancor meno a tornare) e il dislivello a 50 metri. Per trovare la partenza si raggiunge Via Domenico di Rienzo, s’imbocca a piedi una strada chiusa che presto diventa sterrata. Dopo poco si continua la salita lasciandosi sulla sinistra una piccola cava. Si arriverà fino ad uno spiazzo e per arrivare al punto panoramico di osservazione della forma di cuore dovrete girare a sinistra. Andando a destra, invece, il sentiero si congiungerà con quello proveniente dal lago e salendo attraverserete prima la fontana, e ben presto l’eremo di Sant’Egidio.

A questo punto, dopo la passeggiata, abbiamo mangiato un panino noi grandi, e un gelato i bimbi al bar a fianco all’hotel del lago. 

FARE UN GIRO IN PEDALO’ SUL LAGO DI SCANNO, MAGARI ELETTRICO!

Poi abbiamo optato per una rilassante gita in pedalò. Ci sembrava l’ideale per far riposare e divertire i bimbi dopo la camminata. Volendo concederci il massimo relax, e anche per la curiosità di provarlo per la prima volta, abbiamo optato per il pedalò elettrico presso il Nolo Peppe. Il mezzo è davvero silenzioso e facile da guidare, l’ideale per una pausa relax mentre si esplora il lago. Noi abbiamo optato per mezz’ora, al costo di 20 €, volendo si può fare anche un’ora. In 30 minuti comunque abbiamo potuto esplorare buona parte del lago.

IL GIRO DEL LAGO IN BICI, RISCIO’ O A PIEDI

Altri due modi per esplorare il lago sono noleggiare delle biciclette o un risciò e percorrere tutto il sentiero che fa il giro del lago. Si può anche percorrere a piedi, calcolare un’ora – un’ora abbondante a seconda del vostro passo.

Per i bambini vi ho già segnalato all’inizio la presenza di un parco gioco carino dove farli sfogare un pò, magari prima o dopo aver percorso il sentiero del cuore.

LAGO DI SCANNO COSA VEDERE: UNA VISITA AL BORGO DI SCANNO

Infine, non dimenticate un giro al bel borgo di Scanno, annoverato tra i borghi più belli d’Italia. Vale la pena vederlo in ogni occasione, con le sue casette che sembrano un presepe a grandezza reale. Inoltre, se fate un giro in centro cercate di fare tappa al Bar Pasticceria dell’Albergo Centrale, oppure alla Pasticceria Pan dell’Orso, per degustare due specialità locali, il Pan dell’Orso e i Mostaccioli.

Il Pan dell’Orso è un panetto da pastore, perchè i pastori lo portavano con sè durante la Transumanza, con miele e farina di mandorle nell’impasto, qui trovate la ricetta e un’interessante leggenda che ne spiega il nome. I mostaccioli sono biscotti tipici abruzzesi (ma di Scanno in particolare) a base di pan di spagna e mandorle, realizzati in diverse varianti, ma generalmente ricoperti di glassa al cioccolato.

 

COSA FARE IN AUTUNNO A SCANNO

A novembre a Scanno si svolge una festa molto particolare in occasione di San Martino. Il 10 novembre si accendono le Glorie, pire in legno molto alte, poste su promotori che circondano il borgo. In contemporanea si tiene la fiera “Deguscanno“, che prevede l’apertura straordinaria di diverse cantine fino a sera. Esiste un biglietto cumulativo che vi permetterà di girarne diverse, dandovi diritto a degustare un tot. di calici accompagnati da assaggi di prodotti tipici, tra formaggi, salumi e dolci state tranquilli che qui l’offerta non manca!

 

COSA VEDERE NEI DINTORNI DI SCANNO: 

UNA VISITA AL LAGO E ALL’EREMO DI SAN DOMENICO

Non sarà a forma di cuore, ma il lago di San Domenico merita la vostra attenzione. Passando in auto, a pochi minuti di distanza dal lago di Scanno, vi verrà subito voglia di fermarvi. La presenza di un piccolo ponticello in pietra e dell’eremo di San Domenico, uniti alle sue tonalità color smeraldo, lo rendono molto pittoresco, fotogenico e rilassante.

Per chi ama passeggiare segnaliamo, oltre alla possibilità di fare il giro del lago, la presenza di alcuni sentieri escursionistici. Ve n’è uno, ad esempio, che parte dal borgo di Villalago e, attraversando un piacevole bosco e con splendide vedute sulla valle del Sagittario, giunge all’Eremo di San Domenico e al lago. Il percorso è fattibile anche per famiglie data la sua lunghezza di circa 3,5 km per soli 130 metri di dislivello. Allungandolo, il percorso può diventare ad anello, con ritorno sempre su Villalago. Con un pò di fortuna potreste ammirare anche animali selvtici come cervi, caprioli, volpi, etc. In questo caso calcolate 5 km circa, per 300 metri di dislivello e una durata intorno alle 3 ore e mezza.

Si può percorrere sia in estate, che in autunno alla ricerca dei colori del foliage.

 

LE GOLE DEL SAGITTARIO ON THE ROAD

Infine, se vi resta il tempo, vi consiglio assolutamente di proseguire oltre il lago di san Domenico e arrivare fino ad Anversa degli Abruzzi percorrendo la magnifica strada panoramica che attraversa le gole del Sagittario. I panorami visti e immortalati vi ripagheranno senza dubbio della strada in più da percorrere!

TI PUÒ TORNARE UTILE QUESTO POST? PINNALO SU PINTEREST!

SE TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO CONDIVIDILO!

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Elisa Scuto

SEGUIMI SU

Sali a bordo coi Piccoli Grandi Viaggiatori!

Dichiaro di aver letto e accettato la privacy policy.

Il tuo nome, cognome, email e IP code saranno conservati, nel link alla Policy qui sopra trovi tutte le informazioni in merito.

TRENTINO ALTO ADIGE CON BAMBINI
MARCHE
error: Content is protected !!