COME ARRIVARE ALLA SPIAGGIA DI BALOS

Shares

Se state pensando di visitare questo luogo, almeno una volta vi sarete chiesti: “come arrivare alla spiaggia di Balos?”. Qui sotto tutte le risposte con pro e contro e, naturalmente, il mio suggerimento finale, soprattutto per chi viaggia con bambini!

 
In ogni caso sappiate che la spiaggia di Balos è la più bella che abbiamo visto a Creta Ovest e va vista assolutamente! Dunque è imperdibile. Potreste trovare, tuttavia, qualcuno che cerca di scoraggiarvi per via della difficoltà nel raggiungerla…Non lasciatevi convincere! 
Stiamo parlando, infatti, di una delle spiagge inserite tra le più belle al mondo…E dopo esserci stata non posso che confermare!
 
 
Ora vediamo come arrivarci, soprattutto se siete con bambini, o con persone che non amano molto camminare. 
 

I 2 MODI PER ARRIVARE ALLA SPIAGGIA DI BALOS 

  • ARRIVARE A BALOS CON IL TRAGHETTO 

 
Ci sono più di una corsa giornaliera che salpano da Kissamos per Balos, con prima partenza alle 10.40. 
Il viaggio non è un semplice trasferimento diretto, ma un itinerario organizzato nel quale passerete prima la Baia di Kissamos, poi ci sarà una sosta sull’isola di Gramvousa per bagno, visita dell’isola e snack…Solo allora salperete per Balos, dove non arriverete prima delle 13.30 circa.
Però a quell’ora la spiaggia, oltre che dal vostro gruppo, sarà già affollata dalla gente che è arrivata a piedi..!
 
Un altro lato negativo è il costo.
Al momento in cui vi scrivo sono 27 € per ciascun adulto, 13 € dai 3 ai 12 anni e free solo per i più piccoli! Per verificare costo e orari al momento del vostro viaggio consultate il loro sito.
 
Calcolate, poi, che potrete restare a Balos solo per tre ore circa.
 
  • ARRIVARE A BALOS IN AUTO PIÙ SENTIERO A PIEDI 

 
Lo sterrato di Balos si imbocca poco dopo aver passato il pittoresco paesino di Kalivani. Si accede, al costo di 2 euro per autovettura, dentro il sito protetto Natura 2000, si percorrono circa 10 km di sterrato molto ampio e panoramico, tra mare, caprette e ricca vegetazione mediterranea. Il tutto, andando piano e con la dovuta prudenza, è fattibile anche senza fuoristrada, con una banalissima utilitaria a noleggio. 
 
 
La strada tende ad affollarsi, per cui l’unico accorgimento è arrivare il mattino piuttosto presto. Sconsiglio vivamente di tentare di raggiungere Balos nel pomeriggio in auto perché sullo sterrato il traffico di chi rientra, quindi in direzione opposta alla vostra, potrebbe rendervi il viaggio infinito, polveroso e per niente piacevole!
 
Il sentiero da percorrere a piedi in discesa è scosceso, ma non troppo. Nella parte centrale si trasforma in gradini. La vista sulla laguna, da metà sentiero in poi, è impareggiabile. 
 
 
Meglio farlo con le scarpe chiuse, ma è fattibilissimo anche con i sandali. Durata: una mezz’oretta andando con calma, senza il tempo di sosta ad ammirare il panorama che potrebbe essere anche infinito!! 
 

ARRIVARE A BALOS CON BAMBINI 

 
Mia figlia di 5 anni ha fatto tutto il sentiero in discesa, e si è lamentata solo alla fine, una volta arrivata sulla sabbia. 
 
Per il ritorno in salita ce ne vogliono almeno una quarantina, di minuti. È presente un punto di ristoro con bevande fresche a circa metà strada.
 
Per il ritorno in salita con bambini, però, potete giocarvi una carta vincente. Invece di accamallarvi bambini e sacca da mare sulle spalle potete fermarvi alla “stazione” degli asini – poco dopo la parte sabbiosa della salita. Qui aspetterete il loro arrivo per concordare un passaggio. Il costo è di 12 € a persona, 15 € nel caso di un bambino più adulto in groppa allo stesso animale. 
 
 
La nostra figlia grande è stata entusiasta di andarci, e anche il piccolo duenne, quando ha visto l’asinello, ci ha mostrato tutta la sua convinzione nel voler assolutamente salire in asino. A questo punto saliamo anche noi genitori con i rispettivi figli. Io non ho una grande dimestichezza con gli equini e all’inizio, sbilanciata dalla borsa, temo di cadere a ogni oscillazione, ma poi ho cercato di vincere la paura!   
 
Si scende per un tratto di nuovo a piedi, per effettuare una porzione di gradini e poi, una volta raggiunto il punto ristoro con bevande fresche, si parte con la seconda tratta in asino: stessa formazione di prima e si torna, senza troppa fatica, fino al parcheggio. 
 
Morale: 30 € spesi bene, a mio giudizio: mal di schiena a papà e mamma evitato, bimbi esaltati dall’esperienza a cavalcioni!
Sono 15 euro per me e Laura e 15 per Stefano ed il piccolo. Il prezzo non è certo basso, ma se avessimo preso il traghetto avremmo speso quasi la stessa cifra per ogni adulto, più 13 € per Laura! 
 

 

IL VIDEO DELLA NOSTRA GIORNATA A BALOS

Ecco il video della nostra giornata a Balos, inclusa la tratta sugli asinelli!!
[tg_youtube width=”484″ height=”304″ video_id=”5zy3c_otlAU”]

 

I NOSTRI CONSIGLI CON BAMBINI (E NON)

A meno di oggettivi impedimenti psicofisici arrivate a Balos in auto più sentiero a piedi per questi motivi:
 
  1. È l’unico modo per arrivare al punto panoramico da cui si vede la vista dall’alto sulla laguna..da urlo!
  2. È l’unico modo per arrivarci al mattino e trovare meno gente in spiaggia.
  3. Sbarcando alle 13.30 dal traghetto, oltre a vivere molta meno poesia, non troverete più due lettini e un ombrellone…Soprattutto con bimbi piccoli la cosa non è da sottovalutare se si vuole stare diverse ore!

SERVIZI NELLA SPIAGGIA DI BALOS

Per altro vi informo che, una volta in spiaggia, due lettini e un ombrellone hanno l’onestissimo prezzo di 8 € per tutto il giorno al tempo della nostra visita.

L’acqua oltre a essere azzurrissima è molto bassa in alcuni punti, essendo una laguna e ovunque digrada dolcemente: un paradiso per i bambini!

 

Se desiderate scoprire altre spiagge paradisiache a Creta Ovest proseguite il viaggio con noi.

E’ presente, inoltre, un piccolo punto ristoro che vende panini, gelati, frutta e altri snack, i prezzi non sono convenienti, ma se considerate la location ci sta!

 
Una volta stabilito come arrivare poniamo diversi casi:
 

SE SIETE CON UN SOLO BIMBO PICCOLO

Andate e venite tranquillamente a piedi, il bimbo piccolo in salita potrà stare nel marsupio, se molto piccolo, o sulle spalle di papà mentre la mamma trasporta borsa da mare e armamentari vari.
 

SE SIETE CON DUE BIMBI PICCOLI

Si scende a piedi o mettendoseli nel marsupio/sulle spalle. Si risale nello stesso modo se parliamo di neonati, quindi molto leggeri. Invece se sono piccoli, ma non troppo, si può optare per l’asinello come abbiamo fatto noi. Da solo o con un genitore in base all’età.
 
 
Scopri altri posti indimenticabili da non perdere a Creta, l’isola ideale anche con bambini!
 

SE TI E’ PIACIUTO QUESTO ARTICOLO CONDIVIDILO!

Shares

4 risposte

  1. Grazie delle dritte. Noi abbiamo un bimbo di quasi 6 anni ma è un pigrone.
    Stiamo organizzando una settima a Creta all’inizio di giugno. Anche in questo periodo è così affollata?

    1. Ciao Loretta! Inizio giugno è proprio quando siamo andati noi…un periodo in cui Creta è magnifica è poco affollata! Certo Balos è Balos, una delle due spiagge più visitate dell’isola insieme ad Elafonissi, per cui sì, c’è gente, ma non così tanta da disturbare il suo fascino se riuscite ad arrivare in mattinata via terra, prima dello sbarco della nave verso l’ora di pranzo. Ad esempio le nostre spiagge liguri nei weekend estivi sono più affollate, per capirci. Ne vale veramente la pena, credimi, un paradiso in terra!

  2. Questa spiaggia sembra davvero bella. Avete fatto bene a non farvi scoraggiare e a decidere di andare a piedi invece che col traghetto. Cosi avete goduto di più ore di mare e di meno confusione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *