Terme per bambini in Toscana: piscine termali Theia a Chianciano

Shares

Volendo provare delle terme per bambini in Toscana, per coronare il nostro on the road in centro Italia, ci siamo imbattuti online nelle piscine termali Theia a Chianciano Terme.

 

 

Le terme di Chianciano sono rinomate fin dai tempi degli Etruschi e vantano una lunghissima tradizione turistica.

Rispetto al turismo termale a scopo curativo, le piscine termali Theia nascono nel 2013 per venire incontro alle esigenze di un nuovo tipo di turismo, che ricerca soprattutto benessere immediato, per un weekend o una giornata di puro relax. 
 
 
Nei confronti delle famiglie poi, le piscine termali Theia sono state attente a cogliere la crescente domanda di stabilimenti adatti anche ai bambini, sono persino certificate come “family friendly”. 
 
 

E noi – da buoni appassionati di spa con bambini – potevamo forse resistere ad andarli a trovare e raccontarvi la nostra esperienza??

Se anche tu condividi con noi la passione per Terme e Spa ti potrebbe interessare questo post:

La fonte delle Piscine Termali Theia a Chianciano Terme

 
Proprio dalla fonte Sillene, una delle quattro principali fonti di Chianciano, proviene l’acqua calda termale che riempie le vasche delle piscine termali Theia. La dea Sillene era una dea etrusca che si nascondeva nelle acque della fonte, alla quale passò il nome di “Sillene”. 
 
Quest’acqua termale contiene anidride carbonica, carbonato di calcio, bicarbonato e solfati. Grazie a tutti questi minerali l’acqua ha un effetto antiinfiammatorio per articolazioni e muscoli. E’ anche benefica per alcuni problemi molto frequenti della pelle, quali dermatiti seborroiche e dermatite atopica… 
 
 

Piscine Termali Theia ideali come terme per bambini in Toscana

Anche in epoca Covid troverete tutte aperte le 7 vasche alimentate con acqua termale ad una temperatura che vai dai 33 ai 36°C. Le piscine sono fruibili sia in estate che in inverno grazie alle 4 vasche esterne e alle 3 interne, tutte collegate fra loro. Non mancano giochi d’acqua, idromassaggi e getti cervicali per il relax dei grandi e il divertimento dei piccini.
 
 
Parlando di bambini, tutte le vasche termali sono accessibili ai bambini dai 3 anni in su. L’ingresso è gratuito ai bambini sotto i 3 anni, che hanno comunque accesso all’intera struttura e possono bagnarsi nelle vasche prive di acqua termale: una piscina interna baby, dotata di play corner, e una più grande esterna.
 
Nella piscina baby Martina, gentile membro dello staff che ci ha fatto scoprire l’intero centro, tiene anche corsi di acquaticità per i più piccoli anche sotto i 3 anni!
Un’esperienza, nell’acqua realmente calda, che può essere un’emozionante prima volta in piscina, o un appuntamento ricorrente per chi non abita troppo distante. Per i genitori il cui figlio usufruisce del corso di acquaticità l’ingresso al centro termale è compreso.
 

Una cosa molto particolare e interessante è che, a regime, i bambini dai 6 ai 14 anni possono usufruire anche di un piccolo centro benessere con tanto di grotta umida (bagno turco) e grotta secca (sauna) e docce emozionali di varie temperature.

Qui i genitori possono persino lasciare i bimbi più grandicelli per recarsi nell’apposito centro benessere dedicato agli adulti.

Ora per le norme anticovid la sauna e bagno turco per i più piccoli non sono utilizzabili, mentre la spa per gli adulti si può utilizzare ad uso esclusivo per un’ora, previa prenotazione. L’area è dotata di sauna, bagno turco con possibilità di spalmarsi i benefici fanghi termali, area relax con angolo tisaneria, cascata di ghiaccio e docce emozionali.

Cosa portare alle piscine termali Theia 

 
Vi riassumo qui anche cosa è necessario portare per i più piccoli, una domanda che noi mamme ci poniamo sempre:
 
– accappatoio e telo per sdraiarsi, l’asciugamano viene dato;
– ciabattine;
– cuffia;
– doppio costume, per averne uno di ricambio;
– braccioli o altro galleggiante per chi non sa ancora nuotare;
– shampoo e pettine per la doccia a fine visita (così non uscirete con dei capelli da pazzi come noi 😉
 

Piscine termali Theia in sicurezza in epoca Covid

 
A proposito di misure anticovid, vi informo che al momento l’ingresso è solo su prenotazione obbligatoria. Si può acquistare il biglietto sul sito termechianciano.it, in cui trovate anche le varie tariffe. Questo permette di rispettare il numero di capienza massima. all’ingresso, inoltre, vi sarà misurata la febbre, sanificate le mani e verrete registrati.
 
In acqua la mascherina si toglie, ma negli altri ambienti chiusi è obbligatoria. Gli oggetti personali negli armadietti sono fasciati nel nylon per un maggior isolamento. Le superfici di lettini, etc. sono igienizzate dal personale numerose volte durante la giornata.
 

Il Bistrot delle terme di Chianciano: una delizia per adulti e bambini

Merita un capitolo a parte perchè raramente ho mangiato così bene nel punto ristoro di una Spa, diciamo pure mai.
 
Interessante il menu con ingredienti e piatti tipici locali, come la carne chianina o i pici senesi.
 
Insuperabili, poi, gli spiedini di frutta intagliati da Gesualdo, che hanno conquistato noi e i nostri figli! A onor del vero bisogna informarvi che la frutta era anche molto buona.
 
 
Qui si può assaggiare anche l’Acqua Santa di Chianciano, rinomata per le sue proprietà curative, in particolare contro la bile. La cura raccomandata prevede di berla 12 giorni secondo una curva crescente. Chi vuole la può trovare in vendita nello shop.
 
 

Perchè visitare le piscine termali Theia di Chianciano con bambini

 
Ecco i motivi per cui, secondo la nostra personale opinione, vale la pena venire qui con i bambini:
 
  • Il piccolo centro Spa dedicato ai bambini-ragazzi con grotta secca e umida per iniziarli al concetto di Spa e benessere è un unicum che noi vediamo per la prima volta in Italia: un’opportunità interessante da cogliere! Ora funzionano solo vasca e docce emozionali per via del Covid, ma provate a chiedere telefonicamente perchè, per il futuro, si stavano vagliando altre possibilità di fruizione su prenotazione.

  • L’ambiente è molto family friendly, le famiglie con bimbi sono numerose e di conseguenza anche le occasioni di fare amicizia. L’acqua è molto calda per cui i bambini entrano facilmente e restano a mollo volentieri a giocare. In ogni caso non è consigliata una permanenza oltre i 30 minuti dove l’acqua è sui 35-36 gradi.

  • La gentilezza dello staff. Martina renderà piacevole la visita dei vostri figli alla Spa per bambini, con un bel sorriso e tanta passione per il proprio lavoro. Gli stessi sorrisi e lo stesso savoir faire lo abbiamo riscontrato al bistrot. Un tocco di calore e di orgoglio per il proprio lavoro che molto raramente si riesce ad avvertire in un grande centro termale. Sicuramente questo contribuisce a renderlo un ambiente ideale per il relax di genitori e figli.

PER CONTATTARE LE PISCINE TERMALI THEIA

Ora non vi resta che esplorare e prenotare, ecco tutti i riferimenti:

Terme per bambini in Toscana: cos’altro fare a Chianciano oltre le piscine termali 

 
Proprio nei pressi delle terme, si trova lo storico spazio verde del Parco dell’Acqua Santa, dove sorgono anche le terme di inizio Novecento: consigliata una visita qui con i bambini.
Si può anche assaggiare l’acqua della fonte, che qui sgorga da diverse cannelle.
 
Infine, non perdete il gradevolissimo centro storico di Chianciano: non me lo immaginavo così bello ed è stata proprio una gradita sorpresa!
 
Con i bambini, un modo divertente per visitarlo potrebbe essere il trenino turistico, che compie un giro di una quarantina di minuti a Chianciano e nel centro moderno di Chianciano Terme, al costo di 5 € ad adulto e 3 € i bambini dai 3 anni (al di sotto gratuito).
 
Un’idea potrebbe essere quella di arrivare qui in trenino, scendere per visitarlo con calma e poi risalire sul trenino successivo. Non dimenticate di prendere accordi con l’autista per essere sicuri che vi siano tenuti i posti.
 
 

Dove dormire a Chianciano Terme con bambini

 

Hotel family friendly a Chianciano Terme

Noi abbiamo alloggiato all’Hotel Saturno (vedi foto e tariffe), ricercando il miglior rapporto qualità prezzo possibile visto che l’hotel ci serviva solo per dormire perchè avevamo in programma di stare alle terme e in giro per Chianciano tutto il giorno.

Questo hotel si è rivelato perfetto per le nostre esigenze: camera tripla, lettino aggiunto al solo costo di 5 € per due notti per il bimbo di 3 anni, estrema pulizia e gentilezza. Colazione home made, non continentale. troverete tutto quello che ci si aspetta da una buona colazione italiana.

Bene, vi ho raccontato tutto direi, ma sarei curiosa di conoscere le vostre esperienze di terme per bambini in Toscana, o se avete già provato le piscine termali Theia in famiglia! Noi adoriamo scovare spa family friendly lungo l’intera penisola. Per cui  se avete altri luoghi di questo genere da consigliarci vi aspettiamo molto volentieri nei commenti!
 
Nel frattempo se vi capitasse di cercare le migliori spa family friendly in Liguria, dove viviamo, non perdetevi il nostro post!
 
 
 
Post in collaborazione con Piscine Termali Theia.
Tutti i contenuti del post sono frutto del nostro giudizio obiettivo e personale.
 

SE TI E’ PIACIUTO QUESTO ARTICOLO CONDIVIDILO!

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *