Cascata delle Marmore con bambini

Shares

La cascata delle Marmore con bambini è un’esperienza da fare: impressionante per loro e gradevole per tutta la famiglia! La maggior parte dei percorsi per ammirare le cascate sono fattibili dai bambini, l’unica accortezza è portare fascia o marsupio per i più piccoli, perché col passeggino molti luoghi non sono accessibili. Ma prima, alcune curiosità che forse non sapete e che dovrebbero bastare a convincervi a visitare le Cascate delle Marmore!

Intanto dovete sapere che la Cascata delle Marmore è una cascata artificiale.

Ebbene sì! Ma non siate delusi, la sua origine e la sua storia sono davvero interessanti perché la sua formazione da parte dell’uomo risale addirittura all’epoca romana e la rendono la cascata artificiale più antica d’Europa!

Tabella dei Contenuti

ORIGINE E STORIA DELLA CASCATA DELLE MARMORE

Qui sotto vi racconto in sintesi la loro storia, ma se la questione vi affascina o se volete approfondirla, guardate questo simpatico nostro video con le Cascate delle Marmore in tutto il loro splendore ed il racconto della loro storia fatto da papà Stefano e nostra figlia Laura.

Siamo in epoca romana, nel  271 a.C., quando il console romano Manio Curio Dentato ordina la costruzione di un canale per bonificare le acque del fiume Velino che ristagnano nella pianura Reatina. L’intervento faceva defluire le acque stagnanti in direzione del salto naturale di Marmore: da lì, l’acqua precipitava direttamente nel fiume Nera. Diversi interventi si susseguirono nel tempo ed è nel 1787 che le cascate assunsero il loro aspetto attuale. Oggi la potenza della cascata viene sfruttata per la produzione di energia idroelettrica. 

 

QUANTO E’ ALTA LA CASCATA DELLE MARMORE

Un altro primato della cascata delle Marmore è quello di essere la cascata artificiale più alta d’Europa! Infatti, con i suoi 165 metri di altezza divisi in tre salti, la Cascata delle Marmore non solo è la più alta tra quelle artificiali ma è in assoluto una delle 10 cascate più alte d’Europa.

Altezza Cascata delle Marmore con bambini

LEGGENDA DELLE CASCATE DELLE MARMORE

Legata alle origini delle cascate, la storia si intreccia alla leggenda, ambientata tra miti e divinità di origine romana. Si narra che Nera fosse una giovane e bellissima ninfa, e Velino un pastore. Quando la vide nei boschi Velino se ne innamorò perdutamente e la giovane ninfa lo ricambiava, così il loro amore sbocciò. La dea Giunone, però, contraria all’unione della ninfa con un umano, la portò sul Monte Vettore e la trasformò nel fiume Nera. Le lacrime della giovane giunsero fino al luogo del primo incontro col suo amore. Velino si trovava appunto in quel luogo e, disperato, si gettò dalla rupe nelle acque del fiume per ricongiungersi all’amata. Quel salto d’acqua formò appunto le Cascate delle Marmore.

Se volete sapere tutti i dettagli della leggenda presto potrete ascoltare, o far ascoltare ai vostri bimbi, il nostro video racconto sulla leggenda della cascata delle Marmore.

ORGANIZZARE LA VISITA ALLA CASCATA DELLE MARMORE CON BAMBINI

PRENOTARE LA VISITA ALLA CASCATA DELLE MARMORE

Allora noi siamo stati alla Cascata delle Marmore in epoca Covid, a settembre 2020, e la prenotazione era diventata obbligatoria all’epoca della nostra visita. E’ prevedibile che sia così anche nel 2021 in alta stagione, quindi vi consiglio di verificarlo in anticipo sul sito ufficiale delle Cascate delle Marmore. Potrete anche provvedere all’acquisto del biglietto direttamente sul loro sito.

 

PREZZI DEI BIGLIETTI PER LA CASCATA DELLE MARMORE

Come vi dicevo i biglietti delle Cascate di possono acquistare on line direttamente sul sito ufficiale. A questo link potete verificare le tariffe in vigore all’epoca della vostra visita. Io qui vi dico i prezzi pagati da noi per i biglietti della Cascata delle Marmore nell’estate 2020:

Biglietto Cascate Adulto € 10,00

Biglietto Cascate Ridotto € 7,00 (dai 5 ai 9 anni)

L’ingresso alla Cascata delle Marmore è gratuito per i bambini dagli 0 ai 4 anni.

Se vorrete aggiungere visite guidate o visite dedicate ai bambini potrete farlo sempre sul sito, verificando giorni e orari in cui si tengono.

 

VISITE GUIDATE ALLA CASCATA DELLA MARMORE

 

LA FANTACASCATA

Per i bambini viene organizzata una visita guidata chiamata Fantacascata, che si tiene in determinati giorni e orari. Il giorno che noi abbiamo scelto per visitare la Cascata, all’interno del nostro viaggio on the road verso i Parchi d’Abruzzo, non si teneva questa escursione.

Per il mese di febbraio 2021 questa visita è programmato le prime 3 domeniche del mese.

Ha una durata di un’ora e un prezzo di 5,00 € per i bimbi dai 3 agli 8 anni (che è anche l’età consigliata per tale escursione). Gli adulti che li accompagnano hanno l’accesso gratuito. Si tratta di una breve passeggiata fantastica, allietata da racconti di storie e leggende inerenti la cascata e attività di animazione.

 

LA VISITA AL BALCONE DEGLI INNAMORATI

Noi abbiamo, invece, avuto l’opportunità di prenotare la visita guidata al Balcone degli Innamorati. Attualmente, viste le misure restrittive in vigore per l’emergenza Covid, il Balcone degli Innamorati si puo’ visitare solo prenotando la visita guidata.

Se vi devo dare il mio parere, la visita guidata non merita tanto per l’affaccio dal Balcone, dal quale la vista è annebbiata dal vapore acqueo e dagli ingenti scrosci che vi pioveranno in testa. Il motivo per cui potrebbe valere la pena di farla è l’interessante racconto della nostra guida, sull’origine della Cascata, la leggenda che vi ho raccontato sopra di Nera e Velino, appunto i due innamorati che danno il nome al Balcone, e interessanti informazioni sull’ambiente circostante e sui percorsi.

La nostra esperienza forse è stata influenzata anche dall’orario (tarda mattinata) e dalla stagione della nostra visita (fine estate), per cui in altre stagioni potreste avere meno acqua e una visibilità maggiore. In ogni caso sono altri secondo noi i punti panoramici TOP e ve li indichiamo di seguito.

La visita ha un costo di € 3,00 ad adulto, € 2,00 per bambini tra i 5 ai 9 anni e gratuita al di sotto di tale età.

Se optate per vedere il balcone degli innamorati munitevi TASSATIVAMENTE  di un K-way (o meglio ancora mantella da pioggia) e di un cambio almeno per i pantaloni. Per i bambini consiglio di portare un cambio completo compreso di calzini. Tenete presente che delle mantelle da pioggia sono vendute per 1-2 € anche al chiosco da cui partirà l’escursione, ma non sono forniti di taglie bimbi.

 

ORARI DI APERTURA DELLE ACQUE PRESSO LA CASCATA DELLE MARMORE

Attenzione! Essendo una cascata artificiale, il flusso è controllato e parte delle acque viene deviata in condotte forzate per la produzione di energia idroelettrica. Annotatevi e verificate in questa pagina del sito gli orari del rilascio delle acque, quelli migliori per visitare la Cascata delle Marmore, in cui godere dello spettacolo del flusso delle acque a pieno regime!

 

cascata delle marmore con bambini

COME ARRIVARE ALLA CASCATA DELLE MARMORE

Il modo più agevole per raggiungere le Cascate delle Marmore è con la propria auto. Ci sono due punti di accesso. Il Belvedere Inferiore è l’ingresso principale, dal quale partono la maggioranza dei sentieri. Il Belvedere Superiore è il punto di accesso più vicino per raggiungere il punto panoramico del Loggiato della Specola.

Io con bambini vi consiglio di accedere subito al Belvedere Inferiore, che vi apre più possibilità di visita, e dove si trova il punto di partenza di tutte le visite guidate.

Da qui per raggiungere poi il Belvedere Superiore, con il suo punto panoramico, avete tre possibilità:

  1. Percorrere il sentiero n. 1 che in un’ora circa sale al Belvedere Superiore. Con bambini molto piccoli e poco camminatori però valutate anche le altre due alternative qui sotto.
  2. Usare il servizio navetta che al costo di 2,00 € a persona vi porterà lì. E poi potrete tranquillamente riscendere a piedi.
  3. Terminare la visita della zona sotto e andare al Belvedere Superiore con la vostra auto, terminare la visita al e poi uscire dal Parco.

 

L’indirizzo da impostare sul navigatore per raggiungere il Belvedere Inferiore delle Cascate delle Marmore è: Piazzale Felice Fatati, 6 – Collestatte Piano, in provincia di Terni. Su Google Maps questo Belvedere è denominato “Belvedere principale”.

Il Belvedere Superiore, invece, si trova in Vocabolo Cascata n. 30, nel Comune di Marmore (Tr). Se siete in treno, tenete presente che questo è l’accesso più facilmente raggiungibile da una stazione. La stazione ferroviaria di Marmore dista poco più di un km dal Belvedere Superiore.

 

VISITARE LA CASCATA DELLE MARMORE CON BAMBINI: PERCORSI CONSIGLIATI

Una volta entrati nel Parco della Cascata delle Marmore, dovrete scegliere tra i vari percorsi a piedi che vi permetteranno di visitarla e ammirarla da diverse angolazioni.

I sentieri consigliati da affrontare con bambini, variano a seconda dell’età e della propensione a camminare dei vostri bimbi. Noi vi daremo consigli su cosa fare con bambini anche piccoli, e che siamo leggermente predisposti a camminare, ma senza esagerare..come è per i nostri figli di 3 e 6 anni all’epoca della visita!

Con bambini piccoli il consiglio è sicuramente di dotarsi di marsupio o zaino porta bebè, perché il passeggino non è adoperabile per quasi tutti i percorsi, io consiglio di lasciarlo in macchina. Comunque sia tenete presente che lo potete usare giusto fino al punto di ristoro vicino al laghetto col ponticello, in cui partono anche tutte le visite guidate.

 

MAPPA DEI SENTIERI DELLA CASCATA DELLE MARMORE

Qui trovate la mappa del parco con segnati sia i due Belvederi, che tutti i percorsi esistenti. 

 

SENTIERI CONSIGLIATI CON BAMBINI

Sentieri n.  2 e n. 3, l’Anello della Ninfa e l’Incontro delle Acque: questi sentieri sono particolarmente adatti alle famiglie con bambini perché sono brevi, 20 minuti circa ciascuno, si avvicinano molto alla cascata, in particolare al suo secondo salto, e sono vari, con ponti, scalette, grotte e canyon scavati nella roccia. Il loro punto di partenza si trova presso  l’area del Centro di educazione ambientale, vicino a dove partono anche tutte le escursioni guidate.

Sentiero n. 4:  questo sentiero è leggermente più impegnativo se siete con bambini piccoli, ma merita davvero per il panorama dal Belvedere Pennarossa, l’unico punto in cui si può avere una visione d’insieme sulla cascata delle Marmore.

 

Si tratta di affrontare una mezz’ora c.a. di sentiero in salita. Potete evitare di arrivare fino in cima perché il Belvedere più bello è il primo dei due e tante persone lungo il percorso ci hanno confermato che la vista dal primo è migliore di quella dal secondo.

Con un minimo di motivazione i bimbi dai 5 anni in su possono farcela tranquillamente da soli. Per il nostro treenne il papà ha dato un piccolo aiuto portandolo sulle spalle, ma solo nell’ultimo tratto. Il sentiero è in salita ma agevole, per cui i genitori che trasportano i più piccoli con fasce marsupi e zaini possono percorrerlo tranquillamente. Nelle foto qui sotto potere ammirare il panorama che si vede da qui.

Sentiero n. 1: questo sentiero lo consiglio nella sua interezza solo a famiglie con ragazzi o bimbi più grandicelli che amano camminare, perché la salita è bella ripida e dura almeno tre quarti d’ora. Potete invece percorrerne il primo pezzo dal Belvedere Inferiore per arrivare al Balcone degli Innamorati (che ricordo ora essere visitabile solo su prenotazione) e la primissima parte che dal Belvedere Superiore conduce alla Loggia della Specola, con una vista mozzafiato.

 

PUNTI PANORAMICI DA NON PERDERE ALLA CASCATA DELLE MARMORE

Dunque, riassumendo, i punti panoramici da non perdere durante la visita alla Cascata delle Marmore sono:

  • I salti della Cascata che si possono ammirare subito dal Belvedere Inferiore, procedendo verso i Centro di educazione ambientale e il punto ristoro, da dove partono la maggior parte dei sentieri.
cascata delle marmore con bambini
  • Il Belvedere Pennarossa,che si raggiunge tramite il sentiero n.4 (vedi indicazioni e foto nel paragrafo sopra).

 

  • Il Loggiato della Specola, raggiungibile in pochi minuti scendendo dal Belvedere superiore.

 

  • La vista del salto più alto della Cascata con l’arcobaleno, raggiungibile ancora prima del Loggiato della Specola, dal Belvedere Superiore.

QUANTO TEMPO PREVEDERE PER LA VISITA ALLA CASCATA DELLE MARMORE CON BAMBINI

Vi direi di calcolare almeno una mezza giornata abbondante. Se arrivate alla Cascata piuttosto presto al mattino potete calcolare una mattina piena più la pausa pranzo per ristorarsi prima di ripartire.

Se invece arrivate a metà mattinata come noi, calcolate tutta la restante mattina, più la pausa pranzo e metà del pomeriggio, perché i sentieri con i bambini vanno affrontati con calma. E il trasferimento dal Belvedere Inferiore a quello Superiore richiede del tempo, sia che avvenga in auto, che in navetta, oppure salendo e riscendendo a piedi per i più sportivi.

 

MANGIARE ALLA CASCATA DELLE MARMORE

Presso il Belvedere Inferiore e i suoi dintorni ci sono più opzioni.

La più gradevole è quella di mangiare nell’area verde vicino al laghetto attraversato dal ponticello, dove partono anche le visite guidate. Qui potrete fare un pic nic sull’erba se siete attrezzati, oppure usufruire del bar tavola calda presente in loco, con qualche tavolo all’aperto.

Un’altra possibilità è usufruire dei bar e chioschi adiacenti al parcheggio, presenti sia al Belvedere Inferiore che Superiore. Verificate solo la loro apertura se vi recate in bassa stagione.

 

CASCATA DELE MARMORE: DOVE DORMIRE CON BAMBINI

Infine, vi voglio dare un consiglio se dovete pernottare in Umbria con bambini per poi visitare la Cascata.

Noi, provenendo dal Nord Italia, abbiamo deciso di fare tappa a Todi il giorno prima e di dormire nei dintorni di questa splendida cittadina umbra.

Abbiamo dormito in un vero e proprio piccolo castello presso il Bed & Breakfast Castello Di Belforte. Un’oasi di pace appena alle spalle di Todi, in aperta campagna. La nostra camera era ricavata da una torre, dove era interamente ricavato il bagno, il letto era a baldacchino…una vera chicca!

Il castello ha parcheggio gratuito, un bel giardino popolato da gatti affettuosi e con qualche gioco per i bambini. Abbiamo così avuto la possibilità di dedicare il pomeriggio alla visita di Todi, gustare qualche specialità umbra, poi ritiraci nel nostro castello per risvegliarci coccolati dalla super abbondante colazione dei nostri ospiti, una cosa pantagruelica con dolci fatti a mano, frutta e quant’altro!

Todi si trova a circa 45 minuti, 55 km dalle Cascate. Ovviamente non mancano possibilità di pernottare più vicino ancora, tra Spoleto, Terni o magari nei pressi del gradevole lago di Piediluco.

 

Anche voi sognate di vedere la Cascate delle Marmore? O magari ci siete già stati ma vorreste tornare portandoci i vostri bambini? Raccontateci la vostra esperienza o fateci delle domande, vi aspetto nei commenti!

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Elisa Scuto

SEGUIMI SU

Sali a bordo coi Piccoli Grandi Viaggiatori!

Dichiaro di aver letto e accettato la privacy policy.

Il tuo nome, cognome, email e IP code saranno conservati, nel link alla Policy qui sopra trovi tutte le informazioni in merito.

TRENTINO ALTO ADIGE CON BAMBINI
MARCHE