VIAGGI DA MANGIARE – PIATTI TIPICI DA PROVARE NEL MONDO

Shares

I piatti tipici da provare nel mondo sono stati al centro della nostra live su You Tube, dal titolo “Viaggi da mangiare, con tutti i suggerimenti dei nostri ospiti viaggiatori intervistati per voi! Stiamo per parlare di specialità assaggiate durante i nostri e i loro viaggi in Italia e all’estero!

 

Se volete rivedere la puntata potete farlo sul Canale You Tube di Piccoli Grandi Viaggiatori! 

ATTENZIONE, QUESTO POST VA LETTO ESCLUSIVAMENTE A STOMACO PIENO!!! 

Sono proprio i tanti luoghi, piatti e prelibatezze che sono stati citati durante la puntata, mi hanno suggerito di realizzare un post. Ma prima dei luoghi e piatti vi presento gli ospiti che erano con noi!

  1. Selene e Stefano di Viaggi che Mangi;
  2. Marina di Maraina in Viaggio;
  3. Andrea del canale You Tube il Vagabiondo;
  4. Alessio di 360 Liguria.

Destinazioni Top dal punto di vista gastronomico

ITALIA

Marina di Maraina in Viaggio, inizia suggerendoci la Calabria, in modo particolare la zona della Sila per i prodotti tipici quali salumi e formaggi, ma anche tante altre specialità tutte da scoprire!

A proposito di Calabria, durante la live è intervenuta l’amica Rosalba che ci ha fatto venire l’acquolina in bocca con diversi piatti calabresi, quali le mitiche crocchette di melanzane e la pasta china (ripiena) al forno, che dev’essere una cosa esagerata ! Nei giorni successivi è stata anche così gentile da farci avere le ricette dei medesimi piatti che non tralasceremo di lasciarvi a brevissimo in un apposito post!

Alessio di 360 Liguria giustamente ci parla di cucina tipica ligure e dei suoi sapori semplici e genuini. In particolare, oltre al rinomato pesce alla ligure, ricorda come sia interessante riscoprire la Cucina Bianca dell’alto entroterra imperiese: quella dei contadini e dei pastori, una cucina gustosa e dalle mille sorprese che si è, per fortuna, iniziato a riscoprire! Ci sono piatti prelibati che è ancora difficile trovare perchè sono andati un pò persi nel tempo. tra questi il latte fritto, un dolce semplice quanto squisito!

A proposito di cucina dell’entroterra ligure Alessio ci ricorda anche che non si può fare a meno di assaggiare un piatto di coniglio alla ligure, cucinato semplicemente con vino bianco, olive e aromi.

A proposito di cucina ligure Selene e Stefano di Viaggi che Mangi ci parlano del pesto alla genovese, da provare, però, solo a casa di un Genovese o in un locale fidato per essere sicuri di gustarlo a regola d’arte!

 

Locali da provare assolutamente!

Lago di Viverone – Agriturismo Il Casale Venaria: ce lo consiglia Viaggi che Mangi, dicendoci che loro sono clienti affezionati e ci vanno almeno una volta l’anno. Si tratta di un agriturismo con prodotti dell’orto e fattoria con animali propri che lavora direttamente i prodotti per offrirli ai suoi commensali secondo i sapori e l’ospitalità di una volta!

Andrea de il Vagabiondo ha vissuto cinque anni in Toscana e, dal frutto della sua esperienza, ci suggerisce questi due ristoranti:

Firenze – I Fratellini (paninoteca): qui troverete ottimi panini con ingredienti toscani di prima qualità. Il tutto può essere accompagnato da un buon bicchiere di vino, toscano ovviamente! anche i prezzi sono onesti considerando la location in centro a Firenze.

Carmignanello, provincia di Prato – Pizzeria La Rocca: ecco, dove, secondo lui si può mangiare la migliore pizza in Toscana! Anche i calzoni sono da provare.

Trapani – Pizzeria da Calvino: per noi la pizza migliore della Sicilia, ma forse persino d’Italia parlando del genere alto ben lievitato si trova qui! Si mangia da asporto o alla veloce appoggiati al bancone. Noi vi consigliamo di fare pochi passi e gustarla vista mare lungo le mura di Trapani, magari al tramonto!

 

EUROPA

Selene e Stefano, di Viaggi che Mangi, ci consigliano tutta l’area balcanica, con particolare attenzione per la Bosnia. Loro sono dei veri esperti dei Balcani, essendoci tornati per diverse estati, per cui nel post di Selene potete approfondire con tante info sui piatti tipici di ogni Paese balcanico.

Ci riagganciamo a Selene noi di Piccoli Grandi Viaggiatori per consigliarvi in particolare la Grecia. Un piatto must della Grecia è la moussaka, che noi amiamo a tal punto che Stefano l’ha riprodotta anche a casa!

 

Mondo: i migliori Paesi e i migliori piatti

Marina nel mondo ci consiglia il Perù che a suo dire ha una cucina molto interessante, e ci segnala in particolare il Cuy (porcellino d’india) alla griglia.

Passiamo ora all’Europa con due piatti imperdibili nella zona dell’Europa dell’Est:

  • Cevapcici: polpettine cilindriche realizzati con carne trita, spesso mista di manzo e maiale o agnello, con spezie. I Cevapcici sono un piatto tipico della cucina dei Paesi della penisola balcanica, ma sono ampiamente diffusi anche in parte del Nord-Est italiano e dell’Austria. 
  • Sarma: involtini di cavolo tipici dei Balcani.
  • Bougatsa Greca, in particolar modo da gustare a Salonicco, nel Nord della Grecia, dove loro l’hanno trovata eccezionale!

Proseguiamo nell’Europa centro-orientale con l’Ungheria, qui sono da non perdere:

  • Langos Ungherese: un incrocio tra frittellona e focaccia. E’ fritto e tipicamente condito con salsa all’aglio e/o formaggio. 
  • Goulash, o meglio della zuppa di Gulash che è la versione originale ungherese. ecco qua la ricetta di entrambe le versioni, brodosa e asciutta.
  • Kurtoskalacs: dolce tipico ungherese cotto sulle braci , a forma di cilindrone e riempibile con qualsiasi cosa, dal semplice zucchero a creme e cioccolato…

Per quanto riguarda noi padroni di casa, vi segnaliamo anche una particolarità della cucina anglosassone da non sottovalutare! 

  • Cornish Pastry, questa mezzaluna di pasta frolla/sfoglia ripiena di carne e/o ortaggi è originaria della Cornovaglia. Una volta era il piatto tipico dei minatori e il suo bordo spesso serviva proprio a tenerlo in mano. Scoprite tutto su questo piatto e dove gustarlo nel nostro post dedicato al Cornish Pastry.
  • Cream Tea: un’esperienza tutta da bere e da mangiare quella della merenda a base di Cream Tea. Sempre anglosassone ha origini contese tra Devon e Cornovaglia. In ogni ccaso si tratta di una golosa esperienza da non perdere, ideale sia per grandi che per i più piccoli!

Anche il Portogallo è stato gettonatissimo dai nostri ospiti per quanto riguarda in piatti da provare assolutamente:

  • Sardine di Lisbona grigliate; 
  • Polpo alla Galiziana: è stato un must per Alessio durante il suo Cammino di Santiago.
  • Cataplana: piatto tipico della zona dell’ Algarve.

 

Paesi e piatti migliori per vegetariani

Il Vagabiondo ci offre il suo prezioso punto di vista da vegetariano e ci dice che nel mondo una delle destinazioni ideali per vegetariani è la Thailandia! Volete un esempio? Andrea vi consigli di non perdere Patai thailandese: piatto a base di pasta di riso fritta.

Come salvarsi se siete vegetariani e visiterete la Turchia? Sempre il nostro Vagabiondo consiglia il Börek Turco  Involtino di pasta fillo che può essere farcito in diversi modi, molti dei quali solo a base di verdure e/o formaggio.

Anche a noi di Piccoli Grandi Viaggiatori la Turchia ha soddisfatto parecchio dal punto di vista gastronomico, anche per i suoi fantastici mezé, piccoli antipastini da gustare a inizio pasto..ma, a seconda della quantità, potrebbero bastare anche per concluderlo!!

I mercati alimentari

A proposito delle esperienza da fare in Turchia, non perdete assolutamente un mercato turco! Le spezie, i colori, lo street food e altre 1.000 esperienze visive e olfattive vi appagheranno tutti e cinque i sensi! Il Vagabiondo in particolare vi consiglia di non perdere il mercato del pesce di Bodrum. Noi di Piccoli Grandi Viaggiatori siamo rimasti ammaliati dal Grande bazar, mercato coperto, di Instabul. Qui troverete di tutto, non solo generi alimentari, ma è un’esperienza da non mancare!

Bevande da assaggiare in giro per il mondo

Con Selene e Stefano restiamo nell’Est Europa, infatti il loro suggerimento è di non perdere i vini Moldavi, con visita alle cantine che sono anche molto suggestive. In particolare quella di Cricova che è la cantina più grande del mondo! Si tratta di una vera e propria città sotterranea con 200 km di cunicoli.

Nello stesso Paese, i nostri amici ci segnalano anche un’altra cantina da non perdere: quella di Purcari in Moldavia. Si tratta di un complesso molto rinomato dal punto di vista turistico, con cantina in stile francese. Si trova nella parte sud-ovest della Moldavia sul fiume Dniester. Il suo interesse deriva anche dalla lunga storia della tradizione Purcari, in cui si preparano vini leggendari da moltissimi anni. Oltre alle vigne sono presenti un castello visitabile, un resort e un ristorante e due splendidi laghetti navigabili. Vi rimando al post di Viaggi che Mangi per saperne di più su questa e molte altre cantine moldave.

Un liquore insuperabile, invece, è, sempre a detta della nostra coppia di Viaggi che Mangi, la Rakija balcanica – Acquavite di Prugne.

Per quanto riguarda le bevande Marina, dal canto suo, ci consiglia:

  • i vini della Slovenia e della Croazia, sia bianchi che rossi;
  • il Té Matcha: potete scoprire di più sul suo blog dedicato al mondo del té. Pensate che questo tè “in polvere” si può usare persino nella preparazione di cocktail e bevande alcoliche!

Arriviamo ai consigli di Andrea, il nostro amico vegetariano:

  • Ayran – bevanda Turca a base di yogurt, acqua e sale) 
  • Soju – Distillato Coreano molto potente e simile al sakè
  • Nocino Mantovano – distillato di Noci, spesso fatto in casa dalle famiglie local, da provare!

Con questo abbiamo chiuso e se eravate a stomaco vuoto… ve l’avevamo detto nella premessa!!! Ora sono affari vostri!!! 

Shares

5 risposte

  1. Uuuuh! Partecipare alla live è stata una grandissima emozione! Sono contenta che ciò che abbiamo detto durante la diretta youtube sia finita anche in un post! L’esperienza è stata davvero bella perché avevamo tutti tantissimo da dire! E infatti non c’è niente da fare: quando si parla di cucina e di buona tavola si possono veramente trascorrere le ore in chiacchiere!
    Grazie ancora per questa splendida opportunità! Mi sono divertita tantissimo!

  2. La componente culinaria ed enogastronomica sono per me imprescindibili quando si programma un bel viaggio. Trovo bellissimo poter accostare il piacere per gli occhi e quello delle papille gustative 😉

  3. Questo articolo mi ha fatto venire l’acquolina in bocca soprattutto per i dolci e le ricette calabresi (mia mamma è di un paese vicino a Reggio Calabria e la pasta china al forno è stato il piatto della mia infanzia). Utilissimi anche i consigli culinari per noi vegetariani, che in viaggio dobbiamo sempre arrangiarci con quel che troviamo 😄

    1. Su cibo e viaggi ci sarebbero centinaia di post da scrivere! E’ uno dei nostri argomenti preferiti e la live di You tube è stata molto ricca di spunti, così ho voluto inserirli anche sul blog per condividerli con più persone possibile…Del resto quando vado in un posto mi piace sempre chiedere dritta a chi ci è già stato o è del luogo 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!